"Rimandami sul mare", laboratorio teatrale sul tema del viaggio con Gruppo Elettrogeno, Cooperativa Accaparlante e La Girobussola

15/02/2018
Rimandami sul mare 1.jpg

Un laboratorio teatrale sul tema del viaggio inteso come trasferimento dentro e oltre i confini dell'identità: è "Rimandami sul mare", liberamente ispirato al racconto di Ulisse, in programma sabato 10 marzo dalle 9.30 alle 13 presso il Centro Documentazione Handicap di Bologna, in via Pirandello 24.

Il laboratorio, a cura di Gruppo Elettrogeno Teatro in collaborazione con Cooperativa Accaparlante e Associazione La Girobussola, sarà condotto dalla regista Martina Palmieri con la partecipazione degli attori non vedenti, vedenti e ipovedenti della compagnia Orbitateatro, e si rivolge a operatori del settore turistico e culturale che desiderano sperimentarsi nell'incontro diretto con la diversità e a chiunque volesse partecipare a questa esperienza.
 
Itinerario di predisposizioni, desideri e dipendenze, che spesso emergono al momento della partenza, quando cioè usciamo dal nostro guscio di tranquillità per recarci "dove non siamo stati mai", il viaggio sarà qui un percorso che parte idealmente dal mito di Ulisse per condurre i partecipanti al nocciolo delle personali fragilità e potenzialità, capaci di volta in volta di modificarsi e modificarci a ogni partenza nell'incontro con l'ignoto e con l'altro uguale e diverso da noi.

All'interno del laboratorio i partecipanti potranno sperimentare attraverso attività corporee di improvvisazione vocale e teatrale l'esperienza del viaggio tra reale e immaginario, confrontarsi con i meccanismi e le contraddizioni che si instaurano quando chi si sposta non può farlo se non accompagnato da qualcuno e imparare a relazionarsi con le differenti specificità sensoriali e/o fisiche del resto gruppo.

Guide dell'itinerario saranno infatti gli attori e le attrici non vedenti, vedenti e ipovedenti della compagnia Orbitateatro, costituita nel 2011 nell’ambito del progetto di formazione e di produzione di spettacoli l’Arte della trasformazione a cura di Gruppo Elettrogeno, con la partecipazione degli operatori non vedenti di Associazione La Girobussola e gli animatori con disabilità di Cooperativa Accaparlante, che intervalleranno le azioni con il proprio racconto e vissuto di viaggiatori con disabilità.

Il laboratorio si inserisce nell'ambito del bando PTPL 2017 (Programma Turistico di Promozione Locale) sul Turismo Accessibile, promosso da IT.A.CÀ migranti e viaggiatori -Il Festival del Turismo Responsabile.

Il laboratorio è gratuito e aperto a un massimo di 20 iscritti.
Al termine della mattinata sarà possibile visitare il Centro di Documentazione con gli educatori e gli animatori con disabilità del Progetto Calamaio e pranzare insieme nella cucina della sede con un contributo di 5 euro.

Le iscrizioni al laboratorio e le prenotazioni del pranzo saranno effettuate entro e non oltre mercoledì 28 febbraio 2018.

Per informazioni e iscrizioni:
info@gruppoelettrogeno.org