Informazione e documentazione e marginalità

warning: Creating default object from empty value in /mounted-storage/home131/sub009/sc69691-XSMD/accaparlante.it/web/modules/taxonomy/taxonomy.pages.inc on line 33.

Icone di libertà, Il messaggero di Sant'Antonio, Settembre 2015

09/09/2015 - Claudio Imprudente
coveraccaparlante.thumbnail.jpg

Papa Francesco ha più volte parlato di schiavitù e delle forme in cui si palesa nel mondo come nella quotidianità. Mi chiedo spesso se la disabilità possa o meno rientrare in una di queste forme… E se invece fosse paradossalmente un’icona di libertà? Come si può essere liberi nella diversità? E come i genitori, o più precisamente il padre, di un bambino con disabilità possono scoprirla nella relazione che li lega e darle spazio?
.

Un Natale a tutta birra, Messaggero di Sant'Antonio, Dicembre 2013

18/12/2013 - Claudio Imprudente
images.jpg

Ci siamo. Le luci iniziano ad accendersi, nei balconi, nei negozi, nelle strade. Le statuine del presepe vengono spolverate, i vivai brulicano di persone a caccia dell’albero giusto. La televisione propone continuamente programmi e spot che ci ricordano, proprio come quelle luci, come sia caldo, bianco e dolce il Natale. E come sia il caso di correre a far regali…

Il peso specifico della cultura, Superabile, Marzo 2013

21/03/2013 - Claudio Imprudente
libri sulla schiena-150x124.jpg

Sono sempre felice quando vengo a sapere che, nonostante le difficoltà economiche attuali, c'è ancora chi si impegna a far cultura. Il 22 marzo, con mio grande piacere, sono stato invitato a Sagliano Micca (Biella) per partecipare con un mio contributo all'inaugurazione di una biblioteca specializzata sulla disabilità e sul terzo settore in generale.

L'uragano The sessions, "Superabile", Novembre 2012

07/11/2012 - Claudio Imprudente
handicap_sex.jpg

A volte ritornano. Vi chiederete cosa e chi. Il sesso, l’amore e la disabilità. Ne avevamo sentito parlare per la prima volta negli anni Ottanta, grazie a libri e convegni che già allora avevano contribuito ad evidenziare una questione fondamentale nella vita delle persone con deficit, a lanciare una piccola rivoluzione.

Verso una pedagogia dei fratelli? Spunti per una ricerca “all’europea” sui siblings

20/09/2012 - di Massimiliano Rubbi

La prima cosa che colpisce nella ricerca sui siblings (fratelli/sorelle) delle persone con disabilità è la sua esiguità temporale e quantitativa.

Da scrocconi a portasfortuna: il ritratto mass mediatico dei disabili

20/09/2012 - di Valeria Alpi

Vi dirò: dopo oltre 10 anni da quando mi occupo di informazione sociale, a volte fatico a trovare gli argomenti, più che altro perché non mi piace essere ripetitiva. Ma mentre questo numero di "HP-Accaparlante" veniva chiuso in redazione, si sono succeduti tre eventi "golosi" che riguardano mass media e disabilità. L'imbarazzo della scelta, il paese di Bengodi.

Lettere al direttore - Risponde Claudio Imprudente

03/09/2012 - Claudio Imprudente
 
Salve signor Claudio,
le scrivo dalla Calabria. Ho 37 anni e sono affetto da amiotrofia muscolare spinale II.
Sono tetraplegico.
Abito in un piccolo comune e mi conoscono, ammirano, compatiscono e vogliono bene, tutti.
Sto chiedendo da tempo all’amministrazione comunale un lavoro e finalmente “pare” che ci sia in progetto l’apertura di uno sportello per affrontare il problema del disagio giovanile.

Informazione sociale - Via della Casa Comunale N°1

03/08/2012 - a cura di Flavio Scollo redattore di www.bandieragialla.it
 
Quando sopravvivi a tutto […] restano veramente poche le cose che possano farci paura, ogni tentativo di essere felice ha il sapore disperato dell’ultima volta e allora ti butti senza chiederti come ne uscirai, perché mal che vada il peggio è già accaduto.
(Stefano Bruccoleri, Via della Casa Comunale N°1, Edizioni Senza Dimora, 2009, pag. 2)

L'occhio sullo scaffale

30/07/2012 - a cura di Annalisa Brunelli

in prima persona

Carla De Angelis, Stefano Martello

Il resto (parziale) della storia

Rimini, Fara, 2008

Il magico Alvermann - L’estinzione degli imperfetti

30/07/2012 - di Giovanni Di Giuseppe giornalista e fotografo

Permane tuttora un angolo buio della nostra storia recente e che pochi, specie tra i giovani, ricordano o conoscono. Una mancanza piuttosto grave che ho toccato con mano ogni qualvolta mi sia trovato a discutere di quell’oscuro concetto sintetizzato sotto il termine di eugenetica.

Condividi contenuti